• Fabiana Di Nardo

Attesa finita, countdown azionato: Signori! Torna il grande Futsal

Sarà tutto diverso. Mancheranno i rumori. Quelli forti. I boati dalle gradinate e il calore dei palazzetti affollati. Tutto sarà scandito da protocolli rigidi, ingressi contingentati, poche presenze, poco colore. Ma basterà rivolgere lo sguardo al campo per capire da subito che ne sarà valsa comunque la pena. Signori! Torna lo spettacolo della F8. In un clima diverso, insolito, surreale. Eppure l’adrenalina della vigilia resta la stessa. Come nulla fosse cambiato dall'ultimo, ormai datato, spettacolo di Faenza. Ci siamo. Il conto alla rovescia è ufficialmente partito. Appassionati di futsal, salite a bordo che a Rimini, covid a parte, lo spettacolo é già garantito alla vigilia.

Otto squadre. Ambiziose ed ostinate. Più che mai, visti i sacrifici sopportati per centrare questo traguardo. Il campo. Conterà solo quello. Conteranno grinta e testa. Più che le gambe. Chi la spunterà?! Chi alzerà il trofeo della Coppa Italia?! Difficile azzardare pronostici. Quasi impossibile, diremmo. E allora, non ci resta che analizzare i fatti.


Il poker di gare spettacolo è calato. Il countdown ufficialmente partito. Finalmente il campo. A riflettori accesi. Gli occhi sul Futsal. Rimini ci aspetta.

Pesaro, ci arriverà non benissimo.

I casi di accertata positività in squadra, inevitabilmente finiranno per complicare la “Preparazione” dell’impegno. Colini sarà chiamato agli straordinari per riportare i suoi in condizione - psicofisica - adeguata. Sarà la prima gara quella tra Pesaro e Colormax Pascara. Il debutto ufficiale all’Rds Stadium, giovedì alle ore 11.00. La Colormax difficilmente si presterà a recitare la parte di vittima sacrificale. La retrocessione, già sancita dalla matematica, resta una ferita aperta che una prova di carattere in F8 potrebbe quantomeno lenire. Resta paradossale in ogni caso che una squadra già in A2 in campionato, per effetto del regolamento studiato - senza tralasciare il merito di aver battuto allo spareggio Padova - arrivi a giocarsi la Coppa Italia. Bene così! Tanto deciso, la Colormax c’è e di sicuro vorrà “Esserci”.


Ci sarà anche il Lido d’Ostia, altra squadra ancora in corsa per la matematica salvezza. I ragazzi di Ciccio Angelini affronteranno ai quarti il temibile Cmb Signor prestito. Allenatore giovane, squadra eterogenea e ricca di talento. Sfida, quest’ultima, che metterà al confronto la quadratura di Matera e la solidità di un Lido D’Ostia che ha probabilmente nella sua lettura tecnico-tattica e, nella traduzione in carattere di quest'aspetto, le sue armi migliori.


Derby campano

E poi il derby. Quello campano. Subito ai quarti. Sandro Abate Avellino versus Feldi Eboli. Fuori quotazione. La coppa Italia è storia a sè, il derby ancora più. Scommettiamo solo sullo spettacolo che, due delle squadre più ambiziose di questo campionato per investimenti e visione nel lungo periodo, sapranno rappresentare in scena. Eboli potrà contare sulle ultime “Stelle” arrivate alla corte di Riquer nella (infinita) parentesi di mercato invernale. Batista potrà finalmente affidarsi a rotazioni ampie e sarà chiamato a scelte difficili quando si tratterà di tenere fuori due italo. Ma tant’è. Meglio abbondare che deficere.


Chi - senza possibilità di smentita alcuna - ha pagato il dazio più severo dal regolamento e con la fortuna - è la Came Dosson di Rocha che dovrà sfidare nel big match serale l’Acqua e Sapone. Sfida, anche questa, di difficilissima lettura. Tutt’altro che scontata. La Came ha dimostrato compattezza, qualità e talento. Lo ha fatto meritando in campionato il terzo posto, lo ha fatto piazzando il suo pivot, Vieira (38 sigilli), in testa alla classifica dei cannonieri della A. Per i pescaresi di Scarpitti, i complimenti si sono sprecati fin dal debutto. E la flessione delle ultime apparizioni, così come le statistiche in negativo per la difesa della seconda parte della stagione, non devono assolutamente trarre in inganno. L’Acqua e Sapone resta la squadra da battere, quella che fino alla fine sarà in corsa anche per il Tricolore.


Il poker di gare spettacolo è calato. Il countdown ufficialmente partito. Finalmente il campo. A riflettori accesi. Gli occhi sul Futsal. Rimini ci aspetta.


Fabiana Di Nardo

per We For Futsal


46 views